Volare a tutta velocità sull’acqua

La canoa velocità si pratica in acque calme.Le principali distanze di gara sono: 200m, 500m, 1000m e 5000m.

Le prime tre distanze sono quelle su cui si misurano gli atleti alle Olimpiadi. Lo scopo di gara è far sì che la barca tagli il traguardo per prima su un rettilineo delimitato da boe e corsie.

Nel Kayak (K1, K2, K4 maschile e femminile), il canoista è seduto un seggiolino fisso, poggia i piedi su una pedaliera tenendo le gambe semi-flesse in modo da assicurare una spinta che possa agevolare l’avanzamento.

Viene utilizzata una pagaia a due pale sfasate tra di loro, in genere con un angolo che varia dai 70 agli 80 gradi. Nella Canadese (C1, C2, C4 maschile e femminile) l’atleta è in ginocchio con il piede della gamba opposta fermo in avanti. Viene utilizzata una pagaia a pala singola con una impugnatura posta all’estremità.