Segrate Oggi – 26 ottobre 2017

Il kayak di Vincenzi è terzo
nella maratona della pagaia

Una medaglia di bronzo che luccica parecchio al collo di Filippo Vincenzi, protagonista assoluto della maratona di Canoa svoltasi tra il 21 e il 23 ottobre a Shaoxing, in Cina. L’atleta del CUS Milano ha affrontato la sfida più dura, un percorso di ben 30 chilometri, composto di otto giri e segnato da sette trasbordi. Una fatica immane per i partecipanti alla gara di K1 maschile dell’ultima rassegna internazionale dell’anno, l’ICF Canoe Marathon World Cup 2017.

La Federazione cinese ha voluto fare le cose in grande e proprio per questo il risultato di Vincenzi assume maggior spessore: il roster dei concorrenti, infatti, era composto dai 40 migliori canoisti della disciplina, selezionati in base al ranking del 2016 e ai quali sono stati offerti viaggi, vitto, alloggio e imbarcazioni. Il tutto per consentire alla Cina di effettuare una sorta di test in vista dei Mondiali, in programma in quelle stesse acque nel 2019.

Un successo, quello di Vincenzi, che dà ulteriore lustro alla società con sede a Segrate, sulle sponde dell’Idroscalo. Anche perché l’atleta nazionale del CUS Milano è protagonista di un progetto al quale il club canoistico tiene molto: quello di “Dual Carrier” all’americana, che grazie alla ristrutturazione della foresteria consente a Vincenzi, studente universitario presso il Politecnico di Milano, di frequentare le lezioni e allo stesso tempo allenarsi in una struttura logistica e tecnica di altissimo livello. Il suo bronzo è uno sprone per tutti.

J.C.